SCENARI IMMOBILIARI

   Il prossimo capitolo dell'edilizia e degli investimenti immobiliari....


EDILIZIA DEL FUTURO?

Deve ripensare il suo modello di business

Siamo di fronte ad una sfida, la riqualificazione del patrimonio costruito anche grazie al Superbonus 110%, alla rigenerazioni di aree urbane, sia nella riconversione di aree dismesse, fino alla riconversione degli spazi.

Secondo alcuni il trend è il green building, per noi è la (re)interpretazione del settore e non ci sbagliavamo.





L'emergenza coronavirus

Cosa ci ha insegnato il lockdown?

Il lockdown, ha contribuito a cambiare la percezione delle case e soprattutto le priorità domestiche di milioni di persone in tutto il mondo. In sostanza ci si è resi conto che viviamo in spazi troppo piccoli per i nuovi bisogni, trascorrendo la quasi totalità della nostra esistenza confinati entro quattro mura.



La qualità del costruito

Lo scenario pre pandemia

La densificazione urbana e la concentrazione delle attività lavorative e dei servizi nelle grandi città hanno portato, nel tempo, alla progressiva riduzione degli spazi domestici al minimo indispensabile. Ciò ha ampliato notevolmente il gap tra grandi città e piccole città, tra spazi per svolgere le funzioni vitali essenziali e le necessità per coniugare vita e lavoro.




Analisi di mercato

Lo scenario attuale

Analizzando le richieste del mercato,  un dato interessante è quello fornito da Rightmove, il più grande motore di ricerca di case in UK, secondo cui la domanda di proprietà con uno spazio esterno rivolto a sud è più che raddoppiata, così come la ricerca di più ampie metrature, principalmente in aree periferiche o extraurbane. 


La nuova percezione

Lo scenario post pandemia

L'analisi mette in mostra fattori che lasciano intendere come a cambiare non sia la casa in sé, ma i parametri di ricerca che noi riteniamo importanti, fondati su nuove priorità ed esigenze. Molte delle quali dipendono anche da come anche il mondo del lavoro sia mutato con la pandemia. Se è vero che molte più persone, oltre ai professionisti, potranno gestire il proprio lavoro in remoto (in parte, se non tutto) questo impatterà inevitabilmente sulle abitazioni. 


Come gli investitori devono rispondere?

Tecnologia, Comfort, Sicurezza, Design

Da 15 anni siamo convinti della necessità che sia necessario (re)interpretare il settore la strada da percorrere è il ridisegno radicale della filiera edilizia ed il ripensamento dei principi finalizzato a realizzare straordinari miglioramenti nei parametri critici delle prestazioni, come i costi, i tempi, la qualità ed il servizio.

La qualità è l'unione di 4 parametri: Tecnologia, Comfort, Sicurezza e Design.





Su cosa puntiamo

la centralità dell'utente

La verifica del livello di soddisfazione degli utenti è lo strumento per l'individuazione degli standard dell’edilizia del futuro e delle caratteristiche dell’edificio che dovrà prevedere la certificazione di Qualità: edilizialogica, Leed, casaclima o altre per mantenere nel tempo la sua valorizzazione costante.


Innovazione

Abbiamo la passione per l'innovazione

Fin dagli anni 1970, siamo impegnati nell’innovare i processi, studiando e apportando prodotti, servizi e soluzioni all’avanguardia anche in tema di green building. Questo ci ha permesso oggi di mettere a vostra disposizione il nostro modello edilizialogica, che innalza il livello di soddisfazione degli utenti.




IL PROSSIMO CAPITOLO DELL'EDILIZIA

edilizialogica

Gli edifici del futuro, che saranno certificati da uno specifico marchio di Qualità edilizialogica,    dovranno soddisfare determinati standard in quattro campi: tecnologia, comfort, sicurezza, design   


L’obiettivo è quello di creare nuclei abitativi sicuri, confortevoli, nel rispetto dei luoghi e delle future     generazioni, in piena libertà di forme e volumi, contenendo al massimo i costi di costruzione,    

grazie a interventi necessari per ottenere un drastico miglioramento delle performance dell’edificio.    


(gli ideatori dell’edilizialogica)

METODOLOGIA APPLICATA

Per (re)interpretare il settore la strada da percorrere è il ridisegno radicale della filiera edilizia

ed il ripensamento dei principi finalizzato a realizzare straordinari miglioramenti.

Nello sviluppo dei propri progetti di valorizzazione immobiliare, applichiamo una metodologia che trova completa definizione nel sistema di controllo del processo integrato.


Abbiamo elaborato un pacchetto di standard qualitativi denominato edilizialogica per creare valore aggiunto futuro.

Integriamo Tecnologia Comfort Sicurezza e Design alla certificazione LEED.


Ma sarete voi a decidere in quale  parte del ciclo di vita dell'investimento avviarlo.